Crea sito

LIQUORE ALLE FRAGOLE (Ricetta)

Al giorno d’oggi, nei supermercati si trova qualunque tipo di frutta in qualunque stagione, e così non è impossibile, per esempio, togliersi lo sfizio di mangiare delle fragole in inverno! Ma è anche vero che non saranno mai saporite quanto quelle colte nella loro vera stagione: la primavera. Possiamo gustarle al naturale, cucinare torte e muffin, ma perché non approfittarne per ricavarne anche un qualcosa di più particolare? Con questa breve e semplice guida vedremo come fare il liquore alle fragole, deliziosa bevanda dal sapore fruttato, perfetta da servire dopo cena o da portare come pensierino quando si è ospiti in casa di amici!

 

INGREDIENTI:

 

1 kg fragole

1 l alcool a 95°

1 l acqua

600 gr zucchero

PREPARAZIONE:

Comprate delle fragole che siano belle mature e dall’aspetto sano… Insomma che abbiano un buon sapore! Lavatele, rimuovete le foglie e la parte bianca più dura (mi raccomando, non tagliate le foglie prima di lavarle, o le fragole assorbiranno l’acqua). Tamponatele bene con della carta assorbente per asciugarle, poi tagliatele in piccoli pezzi e riponetele in un contenitore ermetico. Prima di richiudere il contenitore, versatevi l’alcool fino a ricoprire tutta la frutta. Chiudetelo, e conservatelo in un luogo buio, fresco e asciutto per 3 settimane, agitandolo ogni tanto.

Trascorsi i 20/21 giorni, si passa alla preparazione dello sciroppo. Mettete il litro d’acqua su un fuoco basso e aggiungete lo zucchero un cucchiaio alla volta, mescolando per farlo sciogliere bene; quando il composto risulterà ben amalgamato, di una consistenza non troppo liquida, lasciate che si raffreddi completamente (è necessario per ottenere uno sciroppo limpido), dopodiché trasferitelo in una ciotola.

 Ora, recuperate il vostro contenitore ermetico, e versatevi dentro il composto di acqua e zucchero, mescolate bene e richiudete, per poi metterlo di nuovo a riposare (se avete fretta un’ora può bastare, ma l’ideale sarebbe lasciarlo stare per altri due o tre giorni).
Ed è giunta finalmente la fase finale: foderate un colino con della garza sterile e filtrate il vostro liquore, magari tenendo da parte le fragole per utilizzarle in qualche altra preparazione. Aiutandovi con un imbuto, colate il risultato del vostro lavoro in un bottiglione di vetro, o in tante piccole graziose bottigliette se avete intenzione di regalarlo. In ogni caso, le bottiglie vanno chiuse con cura e conservate in un luogo fresco e asciutto per un minimo di due mesi… Forse l’attesa sarà logorante, ma avrete preparato con le vostre mani una bevanda squisita, e il tutto con una spesa modestissima. Senza dubbio, una grande soddisfazione!

 

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!
Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!
Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

la-cucina-siciliana

kucciolandia

http://pazziperilblog.altervista.org/

kucciolandia

 

(Visited 81 times, 1 visits today)
No votes yet.
Please wait...
EnglishFrançaisDeutschItalianoLatinPortuguêsРусскийEspañol