Crea sito

ARANCINI AL FORNO (Ricetta)

arancini-di-ri

Ingredienti

500gr Di Riso A Chicco Piccolo Da Timballi (Non Quello Da Risotti)
5 Uova
1 Etto Di Parmigiano Grattugiato
1 Bustina Di Zafferano
150 G. Di Carne Macinata Non Troppo Magra
100 G. Di Pisellini Surgelati
100 G. Di Scamorza Non Affumicata O Caciocavallo
1 Cipolla Piccola
Mezzo Bicchiere Di Vino Rosso Di Buona Qualità (Non Nel Cartone)

2 Cucchiai Di Concentrato Di Pomodoro
Burro Vergine Q.B.
Olio D’oliva Extra Vergine Q.B.
Pane Grattugiato Q.B.
Sale E Pepe Q.B.

Preparazione

Per prima cosa preparate il ragù facendo rosolare con un po’ d burro e di olio la cipolla tritata finemente, poi unite la carne e rosolate anch’essa.
Bagnate con il vino e fatelo evaporare.
Unite il concentrato diluito in mezzo bicchiere d’acqua, pepate e salate e fate cuocere almeno mezzora. Sorvegliate la cottura e mescolate di tanto in tanto, ma fate in modo che alla fine il ragù sia piuttosto asciutto.
Fate cuocere il riso con poca acqua salata facendo in modo che alla fine non ce ne sia più, in questo modo sarà più facile farlo stare assieme.
A metà cottura unite lo zafferano.
Condite il riso cotto con una noce di burro, il formaggio grattugiato e tre tuorli di uova; mescolate bene e poi fatelo raffreddare stendendolo su un vassoio.
Lessate i pisellini in acqua salata e uniteli al ragù. Tagliate il formaggio a dadini piccoli.
Sbattete due uova in un piatto.
Mettete una certa quantità di riso nel cavo di una mano e stendetelo in uno strato sottile e omogeneo, mettete al centro un pochino di ragù di carne e piselli, e qualche dadino di formaggio; ricoprite con altro riso.
Comprimete il tutto cercando di non far uscire il ripieno, e date all’arancino la tipica forma a pera, oppure più semplicemente sferica.
Passate l’arancino nelle uova sbattute, poi nel pan grattato, ed infine deponetelo su una teglia coperta di carta forno.
Continuate in questo modo fino ad esaurire tutti gli ingredienti
Cuocete gli arancini nel forno caldo a 200 gradi per 25/30 minuti, ma sorvegliate la cottura, alla fine dovranno essere ben dorati e croccanti. Serviteli tiepidi o freddi a piacere.

(Visited 478 times, 1 visits today)
No votes yet.
Please wait...