GRANITA DI FRAGOLE

E’ uno dei gusti più comuni e facili da trovare, ma scommettiamo che non ne avete mai assaggiata una così buona: oggi prepariamo una deliziosa granita alla fragola, fresca, succosa e facile da fare in casa, anche senza avere una gelatiera! Vi basteranno pochi ingredienti e qualche ora a disposizione per ottenere un risultato degno di una gelateria, una granita ricca di frutta perfetta per dissetarvi nelle assolate giornate estive… anche se non siete al mare! Se poi vorrete aggiungere qualche accorgimento per la presentazione, come quelli suggeriti in questa ricetta, la granita alla fragola si presta benissimo ad essere servita anche a fine pasto: col suo colore intenso e il gusto esplosivo, la granita alla fragola rappresenta il giusto compromesso fra la frutta e il dessert. Alla fragola, al limone, alla mandorla o al caffè, ora finalmente potrete deliziarvi con il vostro gusto preferito di granita e prepararvi come si deve all’arrivo dell’estate!

INGREDIENTI:

500 g di fragole mature
200 g circa di zucchero semolato
300 g di acqua minerale naturale
Succo di mezzo limone di Amalfi o Sorrento non trattato (facoltativo)
Panna liquida fresca (facoltativo)
Zucchero a velo (facoltativo)

PREPARAZIONE:

Metti, almeno un paio d’ore prima, una vaschetta o una teglia in acciaio in freezer.
In una pentola unisci l’acqua minerale, lo zucchero e la scorza del limone. Lascia bollire per 3-4 minuti, quindi fai raffreddare bene. Se ti piace aggiungi il succo di mezzo limone.
Lava delicatamente le fragole con il picciolo per non far entrare l’acqua, quindi toglilo e tagliale a metà. In una ciotola metti lo sciroppo di zucchero (elimina la scorza di limone), le fragole e lasciale così per un’oretta.
Metti tutto in un frullatore e frulla bene. Assaggia se lo zucchero è sufficiente.
Versa il tutto nella vaschetta o teglia in acciaio; se non hai il coperchio usa la pellicola per alimenti. Nelle prime due ore mescola bene con una frusta ogni ora. Nelle 3 ore successive frulla ogni ora. Ciò serve a rompere i cristalli che tendono a formarsi. Naturalmente i tempi sono indicativi perchè dipendono dal freezer.
Prima di servire e necessario lasciare la granita a temperatura ambiente.

 

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo o lascia un commento sotto, e facci sapere cosa ne pensi!
Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati!
Buona Visione! Grazie a tutti voi lettori e fateci sapere cosa ne pensate!

la-cucina-siciliana

kucciolandia

http://pazziperilblog.altervista.org/

kucciolandia

 

(Visited 61 times, 1 visits today)
No votes yet.
Please wait...
Precedente Spaghetti alla carbonara: tutorial ricetta originale Successivo CANNELLONI DI CARNE